Impresa del mese
marzo 2018

Beni confiscati alla mafia: la cooperativa CDR inaugura un nuovo supermercato a Erice.

foto cdr

La cooperativa CDR Group, costituita il 14 marzo ad Erice da ex lavoratori dipendenti di Gruppo 6 GDO, ha inaugurato il nuovo punto vendita EUROSPAR.

Questa attesa apertura ha uno straordinario valore simbolico dal punto di vista sociale ed è il risultato della collaborazione tra Istituzioni e mondo cooperativo nella lotta alla mafia, perché realizzata in un immobile confiscato, assegnato dall’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata al Comune di Erice e da quest’ultimo alla cooperativa di ex lavoratori di Gruppo 6 GDO, contribuendo a creare opportunità di sviluppo e occupazione e a ricostruire un tessuto economico e sociale sano.

I lavoratori non si sono arresi alle difficoltà personali e burocratiche e, grazie alla loro tenacia e all’assistenza e al sostegno finanziario di CFI – COOPERAZIONE FINANZA IMPRESA, hanno creato la cooperativa, ottenendo la possibilità di gestire il bene e di trasformarlo in un moderno supermercato, realizzando così un progetto imprenditoriale che rappresenta anche una forma di riscatto, testimoniata dallo slogan della campagna pubblicitaria per l’apertura del punto vendita, “Siamo sulla buona strada!”, e indica un percorso di consapevole riappropriazione di beni della collettività riportati nell’ambito della legalità.

All’inaugurazione hanno presenziato rappresentanti delle Istituzioni e della società civile trapanese, tra cui il sindaco e gli assessori del Comune di Erice, il presidente di Legacoop Sicilia Occidentale, i coadiutori giudiziari dell’ANBSC, il responsabile provinciale di Libera Associazione nomi e numeri contro le Mafie.